Scopri Koicha, il denso matcha delle cerimonie formali del tè giapponese

Sapevi che ci sono due modi per preparare il matcha? Usucha e Koicha. Probabilmente, il matcha con cui hai familiarità assomiglia a questo: 

Matcha Usucha servito a Ippodo, Prefettura di Kyoto, Giappone. Foto di Jimmy Burridge. 

 

Questo è usucha, il tipo più comune con cui le persone di solito hanno familiarità. Ci si imbatte più comunemente nell'usucha nei caffè in Giappone, ed è spesso quello prodotto / servito nelle famiglie. Se conosci un po 'di giapponese, i caratteri per koi (濃; spesso) e usu (薄; sottile) rappresenta il grado di spessore del matcha. Detto questo, il koicha, o matcha denso, è prodotto con un rapporto matcha / acqua più elevato e ha un aroma e un sapore più d'impatto. 

Per ricapitolare, fiammifero è tipicamente tè di alta qualità che è stato sfumato prima del raccolto, lavorato mediante cottura a vapore, essiccato senza rotolare (la maggior parte dei tè verdi giapponesi viene arrotolato), raffinato in fiocchi e quindi macinato in una polvere fine. Il processo di ombreggiatura riduce la catechina dal sapore amaro; aumentando quindi il contenuto di teanina gustosa nella foglia, creando il profilo aromatico unico del matcha.

 

Spessa vs Sottile

La principale differenza tra un usucha e un koicha è lo spessore. Anche se potresti avere precedenti esperienze bevendo il matcha usucha (è abbastanza liscio come il tè, no?), Se non hai mai provato un koicha, potresti essere sorpreso di quanto sia spesso un koicha! In effetti, il koicha ha uno spessore che è quasi come una zuppa densa, è sciropposo! Lo spessore è il risultato di avere 2-3 volte la quantità di matcha e meno acqua rispetto a un usucha. Ricordo la prima volta che ho provato un koicha, solo il suo aspetto mi ha fatto pensare che sarebbe stato piuttosto "shibui" (cioè amaro in giapponese). 

KoichaIl matcha di Koicha servito a Ippodo, nella prefettura di Kyoto, in Giappone. Foto di Jimmy Burridge. 

 

Tuttavia, per quanto riguarda il profilo aromatico, il matcha tipicamente utilizzato per un koicha avrà più umami, dolcezza e meno amarezza. Quindi, per me, è stata un'esperienza piuttosto intensa ma piacevole soprattutto con il wagashi (dolce giapponese) che ha bilanciato la forza del tè.

Per elaborare un po ', era come se fossi stato trasportato in un mondo verde muschio sognante pieno di profondità, un regno magico sconosciuto ma stranamente familiare. Potevo visualizzare il movimento attraverso una scena della Principessa Mononoke (il film di Hayao Miyazaki) con strati sovrapposti di vita verde vibrante, suoni soffocati e aria densa e umida ...

Amici muscosi a Oirase, Prefettura di Aomori, Giappone. fotografato da Moé Kishida

 

Per il koicha, cerca la polvere di matcha che abbia il carattere mukashi (昔)

Il matcha utilizzato per un koicha è più dolce, di qualità superiore e sarà più costoso. In Giappone, quando si cerca un matcha appropriato per un koicha, generalmente, si cerca il carattere mukashi (昔). D'altra parte, se stai cercando un matcha usucha, cerca il carattere shiro (白). Naturalmente, puoi anche ottenere aiuto dalla persona al negozio di tè. Almeno in Giappone, e nei negozi di tè più belli a livello internazionale, conosceranno la differenza tra koicha e usucha e saranno in grado di aiutare!

Puoi anche provare questo metodo su Yunomi luogo!  Cerca "mukashi" e troverai matcha adatti a un koicha. È anche possibile cercare semplicemente "koicha". Nella descrizione della polvere di matcha, verrà indicato se è adatto per un koicha. 

 Due matcha fianco a fianco da Fabbrica di tè Shogyokuen (Kyotonabe, Kyoto Prefettura). Nota il carattere "昔 "(mukashi) a sinistra per un koicha, e il kanji "白" (shiro) a destra per un usucha. Foto del prodotto da Yunomi. 

 

Alcuni matcha sono adatti per fare il koicha Yunomi: 

 

L'elenco non è esaustivo ma puoi vedere che questi matcha sono un po 'più costosi rispetto ad alcuni degli altri disponibili tramite Yunomi. In generale, in Giappone, i matcha appropriati per un koicha costeranno almeno 2,000 yen (circa $ 18.00) per 40 grammi. Per ulteriori informazioni sulla qualità del matcha, fare riferimento all'articolo di Ian Chun su: Yunomi Gradi Matcha.

 

Impastare un koicha (No sbattere!) 

Come notato in precedenza, quando si fa un koicha, si usa circa il doppio della quantità di matcha rispetto a un usucha. Mentre la quantità specifica di tè e acqua può variare a seconda della scuola di tè, in generale si usano 2 g di matcha per fare un usucha e 4 g di matcha per fare il koicha. Per il koicha, si utilizza acqua calda di circa 80 gradi Celsius (176 F), con circa 40 ml di acqua calda e l'azione di miscelazione è indicata come: Matcha wo "neru" (抹茶 を ね る; impastiamo il matcha). La differenza tra impastare e sbattere può sembrare sottile e, in effetti, è possibile spendere anni per imparare il metodo corretto, ma puoi anche intuire la differenza.

Come puoi vedere dalle foto di koicha, non vengono prodotte bolle nello spesso matcha. Quindi, se un maestro del tè non sta guardando e desideri sperimentare, prova a usare tratti delicati che invertono gli strati superiore e inferiore della miscela di matcha e acqua, senza fare bolle. Se hai familiarità con la cottura del pane pensa alla fase in cui pieghi l'impasto in modo da non rompere il glutine. Con una corretta impastatura si otterrà un matcha denso, liscio e simile allo sciroppo. 

Ciò contrasta con il metodo di preparazione usucha in cui si utilizzano circa 60 ml di acqua calda a circa 90 gradi Celsius (194F). L'azione utilizzata per preparare ushucha matcha è indicata come: Matcha wo “tateru” (抹茶 を 点 て る - sbattiamo il matcha). L'obiettivo di questo tipo di frusta è produrre uno spesso strato di piccole bolle, ma ovviamente ci sono diversi matcha che producono intrinsecamente più o meno bolle, e la quantità di bolle da sola non è un indicatore di qualità, né della tua abilità!  


Oltre lo spessore e la qualità

Infine, c'è anche una differenza quando si tratta della ciotola del matcha utilizzata e di come viene gustato il matcha. Per usucha, di solito si seleziona una ciotola adatta alla stagione. Come forse saprai, dimostrare una consapevolezza della stagione attraverso sottili indicazioni nella decorazione, nel cibo o negli abbinamenti di utensili e persino nella conversazione fa parte dell'alta cultura giapponese. Spesso le ciotole Usucha sono decorative con disegni belli e / o colorati. Infatti, nelle cerimonie del tè usucha, l'usanza è spesso quella di godere delle conversazioni legate alla tazza del tè. Pertanto, si può scegliere liberamente tra diversi modelli, colori e disegni. In una cerimonia del tè usucha, se c'è più di un ospite, è il caso che a ogni persona venga servita una ciotola di matcha. 

D'altra parte, per godersi il koicha, si utilizza una ciotola che è stata fatta attraverso raku-yaki, una delle terrecotte più prestigiose nella cerimonia del tè. Una caratteristica distintiva di questi tipi di ciotole è che sono semplici e senza motivi. Un osservatore istruito saprà che sono fatti di un'argilla con densità specifica e una selezione esclusiva di smalti. Sono invasati con un metodo chiamato “Tedukune” (手 捏 ね, impastare a mano) e sono realizzati solo con le mani e la spatola, senza l'uso del tornio da vasaio. Più e formali, queste ciotole raku-yaki riflettono il gusto wabi del grande maestro del tè, Sen-no-Rikyu. Infine, in una cerimonia del tè koicha, l'unica ciotola di koicha sarà gustata da tutti gli ospiti (ad esempio, 3-5 ospiti). Questo modo di gustare il matcha deve essere stato sviluppato durante il periodo di Sen-no-Rikyu.

 

Takeaway principali per Koicha e Usucha

Tavolo Koicha vs Usucha* Si prega di notare che queste sono le differenze distinte; tuttavia, se si studia la cerimonia del tè giapponese, ci saranno numerose altre differenze dettagliate nelle cerimonie del tè reali (ad es. ecco una tabella di approfondimento di altre differenze).  

 

Ispirato a provare un koicha? Anche se potrebbe non essere per tutti, è un'esperienza unica che tutti gli amanti del matcha dovrebbero provare almeno una volta. Bene, questa è solo la mia opinione! Si prega di notare che usucha e koicha sono dimostrazioni individualmente complete di ospitalità, anche mentre in alcune cerimonie formali un usucha segue un koicha. I due matcha hanno una presenza complementare in questa presentazione formale e diventano come yin e yang, sole e luna, autunno e primavera.

  

Caratteristica immagine foto; Il matcha Koicha servito all'Ippodo, Tokyo, Giappone. Foto di Jimmy Burridge

Impastare il matchaKoichaMatchaCiotola MatchaMoe kishidaRaku-yakiCerimonia del tèMatcha spessoTipo di matchaUsuchaSbattere il matcha

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati