raccogliendo il tè a NaturaliTea, Shizuoka

Yomiuri Shimbun ha riferito il 21 febbraio che la produzione di tè giapponese è diminuita di un drammatico 15% nel 2020 rispetto all'anno precedente a 69800 tonnellate secondo le statistiche fornite dal Ministero giapponese dell'agricoltura, delle foreste e della pesca.

La Prefettura di Shizuoka mantiene il primo posto come il più grande produttore di tè del Giappone con 25200 tonnellate prodotte secondo i dati del governo. Questo titolo è detenuto dalla prefettura dal 1959 quando furono prodotte 47900 tonnellate. Tuttavia, mentre Shizuoka ha molto più terreno dedicato alla produzione di tè rispetto a Kagoshima, il produttore n. 2 (13700 ettari contro 7970 ettari), i produttori di Kagoshima hanno investito negli ultimi decenni in una maggiore meccanizzazione della coltivazione e produzione del tè che le consentisse di produrre tè in modo più efficiente.

I campi di tè più piatti ed estesi a Kagoshima consentono l'uso di macchinari più efficienti in stile trattore nei campi e per soddisfare la crescente necessità di tè prodotto in serie per l'industria del tè in bottiglia, le fabbriche su scala più grande sono più comuni nella prefettura. Il 97.5% delle aziende agricole di Kagoshima utilizza macchine da raccolta a trattore contro il 65.8% di Shizuoka secondo l'articolo di Yomiuri. Quest'anno, Kagoshima ha prodotto 23900 tonnellate, ovvero il 34% della produzione totale di tè in Giappone, contro il 36% di Shizuoka.

Poiché la popolazione generale del Giappone passa dal tè in foglia a quello in bottiglia, il prezzo medio del tè continua a diminuire all'ingrosso, sebbene il prezzo medio del tè verde giapponese esportato sia aumentato costantemente insieme al volume totale delle esportazioni (6.4% della produzione totale nel 2019 secondo al Ministero dell'agricoltura, delle foreste e della pesca). Le tendenze nell'esportazione di tè giapponese riflettono una crescente domanda tra i consumatori stranieri di tè e una crescente consapevolezza di una maggiore qualità.

Immagine in primo piano: raccolta del tè a NaturaliTea, Fujieda, Shizuoka

Novità dell'industria del tè giapponese

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati