Chabana - I fiori delle piante del tè

Oggi parliamo dei fiori del tè! Cioè, non i fiori del tè stagionali generali che si possono organizzare per una cerimonia del tè giapponese, ma i fiori del tè che sbocciano effettivamente sulla pianta del tè, Camellia sinensis

 

Mentre la primavera è il momento di Shincha (nuovo tè), i fiori del tè sbocciano in realtà alla fine dell'anno, dai mesi di ottobre a fine novembre, appena prima che la pianta produca semi e vada in letargo invernale. In effetti, questo periodo dell'anno è talvolta chiamato Chabana, o tempo dei fiori del tè. Questa parola stagionale cattura parte dell'essenza di questa stagione pre-invernale e quindi è stata utilizzata da numerosi poeti haiku come Shiki Masaoka. E, naturalmente, è appropriato per noi come decorazione floreale stagionale nella cerimonia del tè giapponese (Ikebana).

 Azuma Tea Gardens
Splendida vista autunnale delle piantagioni di tè a Wazuka, nella prefettura di Kyoto, insieme ai fiori di tè in fiore. fotografato da Azuma Tea Gardenuma. Questi umili i fiori danno una sorta di nostalgia… Senza parole, quali emozioni o sentimenti ti comunicano i fiori del tè? 

 

Conosci il fiore del tè

I Camelius senisis è una pianta del Famiglia delle Theaceae (Tsubaki, in giapponese), che è la famiglia del tè, quindi i suoi fiori sono simili alla Camelia Bianca. Al contrario, quelli di Camelius senisis sono piuttosto piccole e fioriscono modestamente come a nascondersi dietro le foglie. I boccioli tendono ad essere carini e carnosi, assomigliano a una piccola palla rotonda. I fiori hanno petali bianchi che possono sembrare sottili fino alla trasparenza, e un grappolo di pistilli e stami gialli (shibe in giapponese) si allarga come una corona al centro. Questi fiori possono crescere fino a 4 cm di diametro con cinque sepali e possono avere 5-9 petali. I fiori sono ermafroditi (hanno organi sia maschili che femminili) e sono impollinati dalle api.

Primo piano del fiore del tè che sbocciaPrimo piano del fiore del tè che sboccia. Riesci a individuare le formiche? Foto di Jimmy Burridge.

 

Due autunni fa, ho avuto la fortuna di esserci Wazuka, prefettura di Kyoto durante la stagione della fioritura. Ho trovato i fiori del tè piuttosto delicati, ho apprezzato molto la loro presenza umile ma elegante (per me questa è la bellezza giapponese!) soprattutto con la rugiada del mattino… 

Il profumo? Direi che il fiore ha un aroma piuttosto delicato e sottile, alcuni lo descrivono come un po' come il sapone (ma ci sono molti tipi di saponi quindi potrebbe non essere la descrizione migliore!). Questo è stato menzionato nel recente onomatopea articolo sul tè giapponese Ho scritto, ma i fiori del tè hanno un componente chimico chiamato saponina (florateasaponina per essere precisi) che ha proprietà schiumogene. Hmm, potrebbe essere questo il collegamento con il suo odore di sapone?

 Fiori di tè - Moe KishidaFiori di tè con la rugiada del mattino a Wazuka, nella prefettura di Kyoto. 

 

L'unico aspetto da notare su questo delizioso fiore del tè è che per il coltivatore di tè, questi fiori potrebbero non essere i loro migliori amici. I mesi autunnali e invernali sono un momento importante per i cespugli di tè per immagazzinare i loro nutrienti al fine di prepararsi per un buon fogliame l'anno successivo. Detto questo, se i fiori e poi i semi ricevono una grande porzione di nutrimento, questo non andrà bene per le foglie di tè per fare un buon tè. Questo è infatti il ​​motivo per cui i coltivatori di tè strappano i boccioli prima ancora che si aprano. Quindi, mentre potresti pensare che sarebbe comune imbatterti in fiori di tè durante il periodo di fioritura, potresti imbatterti solo in un paio di fiori di tè. In questo modo più nutrienti rimangono disponibili per una nuova crescita in primavera!

 

Azuma Tea Gardens - fiore di tè tascabileAlcuni coltivatori di tè apprezzo che ravvivano il loro lavoro sul tè con un fiore da tè tascabile! fotografato da Azuma Tea Gardenuma

 

Un po 'di semi di tè

I fiori del tè vengono impollinati dalle api e una volta impollinati, la pianta produce anche semi circondati da un piccolo frutto. I semi del tè hanno una durata di vita piuttosto breve, quindi con il tempo diventano difficili da germinare. Nelle fattorie del tè, i semi non possono essere raccolti e piantati, ma lasciati così come sono. I fiori del tè non tendono ad autoimpollinarsi, ma sono naturalmente incrociati con fiori di altre piante grazie alle api e ai vari insetti che visitano i fiori. 

Le nuove piante da tè prodotte da semi incrociati naturalmente ereditano molto raramente le caratteristiche esatte dell'albero genitore. A causa della stessa ricombinazione genetica che mostrano animali come gli esseri umani, le piante cresciute dai semi mostrano una combinazione di caratteristiche dei genitori. (cioè, zairai). Le piante che nascono da tali semi variano notevolmente da individuo a individuo, in termini di crescita, sapore e qualità. Piante come queste sono chiamate piante del tè Zairai. 

In passato, come con il famoso monaco Eisai, i semi venivano trasportati, piantati e lasciati crescere. Ora, invece, è di gran lunga più comune propagarle per via vegetativa, il che significa recidere un rametto dalla pianta madre, lasciarla radicare in un piccolo vaso e poi ripiantare quel ramo che ora ha poche radici nel campo. In questo modo le nuove piante cresciute da talea sono identiche alla pianta madre e si mantengono costanti la qualità e le caratteristiche di una specifica cultivar.


Nakai-san, coltivatore di tèIl coltivatore di tè Wazuka Nakai-san si prende cura delle talee di un piccolo ramo dalla pianta madre. In effetti, me ne è stata regalata una in questo giorno speciale! 

 

Bere il tè ai fiori

Sebbene sembri che esista una danza delicata, o addirittura un antagonismo tra le foglie di tè ricche di nutrienti e i fiori di tè, i fiori di tè sono commestibili e possono essere trasformati in un infuso delizioso e rilassante, morbido e dolce. I fiori contengono meno caffeina rispetto alle foglie di tè. Inoltre, in modo simile ai tè puer, i fiori del tè invecchieranno bene e svilupperanno un gusto più ricco e pieno. In Giappone, i fiori del tè sono utilizzati principalmente per furichas (cioè tè montati) o miscelato con foglie di tè (Scopri di più su furichas qui). Se sei curioso, prova alcuni di questi tè ai fiori di tè! Potrebbero servire anche come bei regali per le festività natalizie!  

Furicha (振り茶 tè montati): 

Miscele di fiori di tè: 

Fattoria del tè Mitocha

 

Immagine in evidenza: raccolta/raccolta dei fiori del tè; fotografato da Azuma Tea Gardenuma

Camellia sinensisFurichaHanakotobaMoe kishidaFiore di tèZairai

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati